Rehab studio

Rehab studio Follow

http://www.rehabstudio.it/

27 Followers  28 Follow

Share Share Share

Pronti per l’inaugurazione 💪🏼
.
.
#rehab #physiotherapy #osteopathy #posture #newopening #wellness #fisioterapia #postura #osteopatia #chinesiologia
👉🏼Osteopatia craniosacrale👈🏼 Sono tecniche osteopatiche che trattano i rapporti delle ossa craniche che influenzano in maniera importante tutta la nostra organizzazione corporea. 
E’ specialmente indicata in caso di mal di testa, emicranie, vertigini, acufeni, disordini temporo-mandibolari, problematiche legate allo stress..ma le sue applicazioni sono moltissime! 🏥Rehab studio, via Piccard 18 Reggio Emilia
📱0522 1607623, anche su Whatsapp. 
#rehab #osteopatia #fisioterapia #postura #riabilitazione #wellness #fitness #physio #osteopathy #balance
Che il tuo obbiettivo sia vivere sereno la quotidianità o incrementare alla tua performance sportiva..non lasciarti fermare dal dolore!

Prenota una valutazione posturale osteopatica! 🏥Rehab studio, Reggio Emilia
📱 0522 1607623, anche su Whatsapp 
#osteopatia #postura #fisioterapia #ginnasticaposturale #wellness #terapiamanuale #chinesiologia
GINOCCHIO VARO\VALGO

Parliamo di ginocchio varo (ginocchio ad O per intenderci) quando il ginocchio va verso l'esterno, e di ginocchio valgo (ginocchio ad X) quando va verso l'interno.

Nel bambino è assolutamente normale la presenza di un ginocchio valgo, dal momento che l'arto inferiore deve ancora strutturarsi per la stazione eretta, condizione che viene a perdersi attorno ai 10-12 anni.

In seguito è normale conservare un valgismo fisiologico di qualche grado, ma la variabilità tra ciascun individuo è molto alta.

Sono condizioni generalmente asintomatiche, ma va anche considerato che comportano degli ipercarichi anomali su strutture articolari, come: 👉Menischi: nel caso di ginocchio varo il menisco interno sarà molto sollecitato, viceversa il ginocchio varo caricherà maggiormente sul menisco esterno. Viene da se che il ginocchio varo/valgo può essere causa di alcune lesioni meniscali degenerative. 👉Rotula: la cinematica rotulea può andare modificandosi, determinando iper pressioni femoro-rotulee, con conseguente precoce degenerazione della cartilagine o infiammazione al carico.

Nei casi ove sia ritenuto necessario, la correzione conservativa (quindi l'alternativa non chirurgica) di un ginocchio varo o valgo, necessita di un inquadramento più ampio, dal momento che molto spesso il ginocchio risponde all'assetto podalico e iliaco.

Piede cavo, iliaco in apertura ➡️ ginocchio varo
Piede piatto, iliaco in chiusura ➡️ ginocchio valgo

Un'approccio di esercizio posturale dovrà quindi sempre tener conto di piede e bacino! 🏥 Rehab studio, via Piccard 18,  Reggio Emilia
📱0522 1607623, scrivici anche su Whatsapp
#rehab #mobility #physiotherapy #osteopathy 
#posture #functionalmedicine
STRETCHING E GINNASTICA POSTURALE, PROBABILMENTE LI STAI FACENDO MALE..🤔 Ogni persona struttura la propria motricità e la propria postura sulla base di una fisicità differente, con movimenti diversi tra loro. Questo comporta che ogni soggetto ha una organizzazione motoria e posturale anche profondamente diversa da altri: perciò moltissimi esercizi di allungamento o di allineamento posturale possono essere ottimi alleati in alcuni casi, ma completamente inutili in altri.

Pertanto è di vitale importanza che il programma posturale o di allungamento sia INDIVIDUALIZZATO e creato sulla base delle proprie necessità! 
Se ti trovi a fare sempre gli stessi esercizi di stretching per abitudine e senza domandarti il perché, magari dovresti affidarti ad un professionista.. I nostri chinesiologi sono pronti a darti una mano! 🏥Rehab Studio, via Piccard 18 Reggio Emilia 📱0522 1607623, scrivici anche su Whatsapp 
#rehab #stretching #chinesiologia #postura #fisioterapia #fitness #wellness #osteopatia
MAL DI SCHIENA E ENRIA AL DISCO SONO DAVVERO CORRELATI? 🤔

Un recente studio ha dimostrato infatti che una enorme percentuale della popolazione sana e asintomatica, se sottoposta a risonanza magnetica, presenta una o più ernie discali.. oltre i 45 anni più della metà dei soggetti sani dovrebbe presentare un'ernia!

Questo significa che la sola presenza dell'ernia al disco non è sufficiente per giustificare il dolore, e neppure è certo che ne sia la causa.

Il dolore da ernia presenta alcune caratteristiche peculiari: è forte e lancinante, può assomigliare ad una scossa o a una coltellata, si presenta starnutendo o andando di corpo, peggiora flettendo la colonna e in posizione seduta, migliora in piedi.
In casi di erniazioni importanti può presentare sintomi neurologici, come perdita di sensibilità, forza e facilmente si irradia lungo gli arti.

L'ernia al disco quindi può essere presente, senza però dover incidere in maniera significativa sul dolore o sulla qualità della vita..la presenza o meno della sintomatologia potrà variare a seconda di molti fattori, tra cui la localizzazione e il volume dell'ernia, fattori genetici (la morfologia degli spazi inter-vertebrali), la tenuta e la stabilità muscolare della colonna, lo stato di idratazione del corpo..e tanti altri!

Quindi se alla risonanza magnetica presenti un'ernia, non lasciarti spaventare, o fermare!

Ogni caso va valutato individualmente da parte di un professionista, ma è molto probabile che il tuo mal di schiena non derivi dall'ernia e sia risolvibile! 🏥 Siamo in via Piccard 18, zona centro commerciale Meridiana 📱0522 1607623, scrivici anche su Whatsapp

Deyo R.A., 2002 - Diagnostic evaluation of low back pain with emphasis on imaging.
NUOTO: DAVVERO AIUTA IN CASO DI MAL DI SCHIENA?🏊‍♀️ Moltissime volte capita di sentirsi consigliare il nuoto come rimedio per mal di schiena, o problemi posturali come scoliosi o dorso curvo..ma davvero è un rimedio così efficace?

Iniziamo considerando che la colonna vertebrale è una struttura anti-gravitaria, ovvero ''progettata'' per opporsi alla forza di gravità e mantenerci in posizione eretta. Molti problemi e patologie della colonna derivano proprio da una perdita di questa capacità per vari motivi (debolezza muscolare, instabilità, osteoporosi, ecc..). Ponendoci in un'ambiente dove la forza di gravità è sensibilmente ridotta, la nostra colonna troverà magari sollievo dai sintomi, ma certamente non lavorerà nell'ambiente corretto per la sua funzione.

In poche parole in acqua possiamo stare meglio, ma usciti dall'acqua la capacità della nostra colonna di sopportare carichi non sarà certo migliorata.

Il nuoto è uno splendido sport, ed è validissimo invece per fasi riabilitative precoci, ma non costituisce una ''cura'' per la causa dei mal di schiena e delle disarmonie posturali di colonna. 🏥 Rehab studio, via Piccard 18 Reggio Emilia
📱 0522 1607623, anche su Whatsapp
5 UTILI CONSIGLI PER AFFRONTARE L'INFORTUNIO SPORTIVO🤕

Purtroppo l'attività sportiva, specie se ad alti livelli, sottopone il corpo umano ad un notevole volume di STRESS  e prima o poi ogni sportivo deve fare i conti con un infortunio, che si tratti della classica distorsione di caviglia oppure di uno strappo muscolare.. Niente paura, anche gli sportivi professionisti devono fare i conti con qualche infortunio ogni tanto, e con alcuni accorgimenti potrai tornare in gioco più forte di prima: ecco 5 consigli su come comportarsi di fronte ad un infortunio

1️⃣️ NON DEMORALIZZARTI, affrontare un'ipotetico trauma con un atteggiamento negativo ed il tono dell'umore basso innalzerà notevolmente la tua percezione della problematica e del dolore, persino i tempi di recupero saranno più lunghi! 
2️⃣️CONCEDITI QUALCHE GIORNO DI RIPOSO, come dicevamo lo sport sottopone il corpo a molto stress; in fase acuta fai sì che il tuo corpo ottimizzi tutte le sue energie per far fronte al danno subito.

3️⃣️ ADATTA IL TUO ALLENAMENTO, se dopo qualche giorno il dolore continua puoi iniziare a modificare la tua routine di allenamento per rimanere in movimento senza sollecitare il distretto danneggiato. In questa fase ancora iniziale devi assolutamente evitare posizioni ed esercizi che accentuino il dolore, ma mantenerti attivo ti aiuterà a mantenere un buon tono muscolare e un buono stato di salute. 
4️⃣️RIVOLGITI A UN PROFESSIONISTA, sia per valutare l'entità del danno che per stabilire l'attività adattata per allenarti nonostante il tuo infortunio. Potrebbe anche essere necessario un percorso riabilitativo, che comprenda sia esercizi di recupero che tecniche di terapia manuale, fisioterapica o osteopatica.

5️⃣️PREVIENI UNA RECIDIVA, molto spesso l'infortunio tende a ripresentarsi, perchè non ci si interroga mai sulla causa. Scorretti atteggiamenti posturali, gesti atletici errati o problematiche muscolo-scheletriche facilmente portano a infortuni frequenti. Un percorso riabilitativo dovrebbe sempre includere una fase di in cui si approfondisce la causa dell'infortunio e si agisce su di essa! 🏥 Via Piccard 18, int. 5. Reggio Emilia 📱 0522 1607623 (anche su whatsapp)
MAL DI SCHIENA, QUANDO È DAVVERO COLPA DELLA POSTURA?🤔 Molto spesso accusiamo la nostra cattiva postura di essere la causa del mal di schiena o di altri sintomi, ma è sempre vero? 
A seconda del tipo di postura che assumiamo cambia anche la  distribuzione delle forze lungo il nostro corpo. Determinati tipi di postura infatti hanno patologie e sintomi dolorosi ricorrenti, legati proprio a questa anomala distribuzione dei carichi.

Quindi in linea di massima si può affermare che una postura disarmonica possa comportare sintomatologie dolorose legate ai carichi meccanici e alla conseguente contrazione muscolare asimmetrica.. Ma tutti i mal di schiena sono quindi ad origine posturale?

Assolutamente no! Esistono numerosissime patologie che possono causare anche mal di schiena, pertanto in ogni caso di sintomi persistenti è opportuna una valutazione approfondita, magari corredata da qualche indagine strumentale, per determinarne la causa e stabilire la metodologia di intervento più adeguata, che deve essere studiata ad hoc per il singolo caso:

OGNI MAL DI SCHIENA È DIVERSO DAGLI ALTRI

se soffri di mal di schiena siamo a tua disposizione per valutare se realmente si tratta di un problema posturale, e per proporti la soluzione più efficace per il tuo caso

Prenota la tua valutazione osteopatica e posturale! 📱0522 1607623 (scrivici anche con Whatsapp)
🏥Rehab studio, via Piccard 18 Reggio Emilia
TUO FIGLIO HA I PIEDI PIATTI?👟 Ma sono realmente un problema? 
I
l piede piatto consiste in un piede con un arco plantare poco pronunciato, che contatta il suolo con quasi la totalità della sua superficie (a seconda del grado di piattismo). Quasi tutti i genitori, prima o poi, si trovano a fare i conti con il piede piatto dei bambini, questo perchè è assolutamente normale che un bambino in fase di crescita presenti il piede piatto!

I fattori che determinano questo FISIOLOGICO piede piatto nel bambino sono diversi, i due principali sono che: - Il piede del bambino è per natura più valgo (cede verso l'interno) perchè ancora deve strutturarsi la postura eretta. Conseguente a questo valgismo vi è un maggior contatto dell'arco plantare con il suolo - Il piede del bambino è dotato di uno strato di tessuto adiposo maggiore, che fa sì che la fascia plantare più ''voluminosa'' sembri più adagiata al suolo di un piede adulto.

Pertanto fino ai 10-12 anni un piede piatto ASINTOMATICO, e che non presenti un grado di piattismo eccessivo, deve essere considerato come fisiologico e non dovrebbe destare troppe preoccupazioni.

Naturalmente ogni caso necessita di una valutazione specifica da parte di un professionista per escludere possibili situazioni patologiche. 📱0522 1607623 (scrivici anche con Whatsapp)
🏥Rehab studio, via Piccard 18 Reggio Emilia
Rehab Studio
Fisioterapia - Osteopatia - Posturologia 🏨Via Piccard 18, int.5 Reggio Emilia
📱0522 1607623 (anche su Whatsapp)
🖥 www.rehabstudio.it